Moda, curatela, museo: un dibattito lungo un decennio, un decennio lungo quarant’anni

Gabriele Monti

Abstract


The goal of this contribution is to recover six significant experiences of the 1980s that in different ways have been able to set central questions on the cultural status of fashion in its comparison with the exhibition machine and the museum. 1922-1943: Twenty years of Italian fashion curated by Grazietta Butazzi in Milan in 1980; Intimate architecture: Contemporary Clothing Design curated by Susan Sidlauskas at the Hayden Gallery of the Massachusetts Instituite of Technology in 1982; Conseguenze Impreviste: Moda curated by Rossana Bossaglia in Prato in 1982; Yves Saint Laurent curated by Diana Vreeland in New York in 1983; Il genio antipatico: Creatività e tecnologia della moda italiana 1951-1983 curated by Pia Soli in Rome in 1984; Gianni Versace: L’abito per pensare curated by Nicoletta Bocca and Chiara Buss in Milan in 1989. Through the analysis of these exhibitions, the paper tries to recover the 1980s as a fundamental decade, not only for the development of fashion exhibitions as designed objects, but also for the definition of fashion itself; this, especially by focusing on themes such as the reconstruction of its history; conservation of objects; authorship; the disciplinary status of fashion in comparison with design, architecture and art; fashion carried out as a project made of precise constituent elements; cultural and museum display practices in their comparison with commercial display.


Keywords


Fashion curating; Fashion exhibitions; Fashion cultures; Grazietta Butazzi; Diana Vreeland

References


XVI Triennale: Il senso della moda. s.l.: s.n., 1979.

Aschengreen Piacenti, Kirsten e Sandra Pinto. A cura di. Curiosità di una reggia: Vicende della guardaroba di Palazzo Pitti. Catalogo della mostra, Firenze, Palazzo Pitti, gennaio–settembre 1979. Firenze: Centro Di, 1979.

Atti della conferenza internazionale «Per un Museo della Moda»: 27 marzo 1981. s.l.: s.n., 1981.

Bobbioni, Maria Pia. A cura di. “Stilista e designer a braccetto con l’artista”. Arbiter, vol. 56, no. 2 (marzo–aprile 1983).

Bocca, Nicoletta e Chiara Buss. A cura di. Gianni Versace: L’abito per pensare. Catalogo della mostra, Milano, Sala della Balla del Castello Sforzesco, 14 aprile–21 maggio 1989. Milano: Mondadori, 1989.

Bonito Oliva, Achille. “Quella immagine prestigiosa in ogni parte del mondo.” Attualità e cultura, supplemento di Avanti!, (16 gennaio 1983).

Butazzi, Grazietta. A cura di. 1922–1943: Vent’anni di moda italiana. Catalogo della mostra, Milano, Museo Poldi Pezzoli, 5 dicembre 1980–25 marzo 1981. Firenze: Centro Di, 1980.

Clark, Judith e Maria Luisa Frisa. Diana Vreeland After Diana Vreeland. Catalogo della mostra, Venezia, Palazzo Fortuny, 10 marzo–26 giugno 2012. Venezia: Marsilio, 2012.

Clark, Judith. “Re-styling history: D.V. at the Costume Institute”. In Diana Vreeland: The Eye Has to Travel, a cura di Lisa Immordino Vreeland, 224–43. New York: Abrams, 2011.

Conseguenze impreviste. Arte, moda, design: ipotesi di nuove creatività in Italia. Catalogo della mostra, Prato, Centro storico, 18 dicembre 1982–28 febbraio 1983, vol. 3. Firenze: Electa, 1982.

Dubini, Laura. “Esposto al museo il «neobarocco» di Versace”. Corriere della sera, (14 aprile 1989).

Duffy, Martha. “Toasting Saint Laurent”. Time, (12 dicembre 1983).

Fava, Elena e Manuela Soldi. “Moda media storia. La ricerca di moda allo Csac.” In Laboratorio Italia. Canoni e contraddizioni del Made in Italy, a cura di Malvina Borgherini, Sara Marini, Angela Mengoni, Annalisa Sacchi e Alessandra Vaccari, 174–89. Milano: Mimesis, 2018.

Frisa, Maria Luisa e Stefano Tonchi. A cura di. Excess: Moda e underground negli anni 80, catalogo della mostra (Firenze, Stazione Leopolda, 8 gennaio–8 febbraio 2004). Milano/Firenze: Charta-Fondazione Pitti Discovery, 2004.

Giordani Aragno, Bonizza. A cura di. Moda Italia: Creatività, impresa, tecnologia nel sistema italiano della moda. Catalogo della mostra. Milano: Domus, 1988.

Martin, Richard e Harold Koda. A cura di. Diana Vreeland: Immoderate Style. Catalogo della mostra, New York, The Costume Institute at The Metropolitan Museum of Art, 9 dicembre 1993 – 20 marzo 1994. New York: Metropolitan Museum of Art, 1993.

Mendini, Alessandro. “Musei della moda? Considerazioni teoriche a proposito di un museo della moda per Milano”. Domus Moda, no. 2, allegato a Domus, no. 621 (ottobre 1981).

Minervino, Fiorella. “I capricci del genio in vetrina a prato”. Corriere della sera, (28 dicembre 1982).

Monti, Gabriele. “After Diana Vreeland: The Discipline of Fashion Curating as a Personal Grammar”. Catwalk, vol. 2, no. 1 (2013).

Monti, Gabriele. “Moda e museo: la mostra Are clothes modern? e il Costume Institute”. AIS/Design Storia e Ricerche, no. 3 (marzo 2014), http://www.aisdesign.org/aisd/moda-e-museo-la-mostra-are-clothes-modern-e-il-costume-institute/.

Morini, Enrica, Marialuisa Rizzini e Margherita Rosina. A cura di. Moda Arte Storia Società. Omaggio a Grazietta Butazzi. Atti del convegno, Como, Fondazione Antonio Ratti, 20 giugno 2014. Como: Nodo Libri, 2016.

Mulassano, Adriana. “La moda italiana dal Cinquanta a oggi in una grande rassegna a Villa Borghese”. Corriere della sera, (17 aprile 1984).

Nigro, Giampiero. “Il Centro per l’arte contemporanea di Prato.” Archivio, bollettino periodico del Centro di Informazione e Documentazione/Arti Visive di Prato, vol. 1, no. 0 (1985).

Riegels Melchior, Marie e Brigitta Svensson. A cura di. Fashion and museums: Theory and practice. London: Bloomsbury, 2014.

Rudofsky, Bernard. Are Clothes Modern?: An Essay on Contemporary Apparel. Chicago: Paul Theobald, 1947.

Schiro, Anne-Marie. “Bravura Fashion From Italy.” The New York Times, (5 novembre 1985).

Soli, Pia. A cura di. Il genio antipatico: Creatività e tecnologia della moda italiana 1951–1983. Catalogo della mostra, Roma, Salone dei congressi del parcheggio al Galoppatoio di Villa Borghese, aprile–maggio 1984. Milano: Mondadori, 1984.

Yves Saint Laurent. Catalogo della mostra, New York, Costume Institute del Metropolitan Museum of Art, 14 dicembre 1983–2 settembre 1984. New York: Metropolitan Museum of Art-Clarkson N. Potter, 1983.

Sidlauskas, Susan. A cura di. Intimate architecture: Contemporary Clothing Design. Catalogo della mostra, Cambridge Mass., Hayden Gallery MIT, 15 maggio–27 giugno 1982. Cambridge Mass.: MIT, 1982.

Sidlauskas, Susan. “Afterword”. In Skin + Bones: Parallel Practices in Fashion and Architecture, a cura di Brooke Hodge, catalogo della mostra, Los Angeles, Moca, 19 novembre 2006–5 marzo 2007, 260–1. New York: Thames & Hudson, 2006.

Silverman, Debora. Selling culture: Bloomingdale's, Diana Vreeland, and the new aristocracy of taste in Reagan's America. New York: Pantheon, 1986.

Storr, Robert. “Unmaking History at the Costume Institute”. Art in America, (febbraio 1987).

Vergani, Guido. “Anche ‘L’abito fa pensare’ se lo firma il grande stilista”. La Repubblica, (14 aprile 1989), https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1989/04/14/anche-abito-fa-pensare-se-lo.html/.

Zipoli, Alessio. “Affermare la coscienza del tempo. Prato e la genesi del Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci”. Prato Storia e Arte, no. 116 (2014).




DOI: 10.6092/issn.2611-0563/9486

Refbacks

  • There are currently no refbacks.


Copyright (c) 2019 Gabriele Monti

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.