Il guardaroba della lolita nella letteratura contemporanea

Daniela Baroncini

Abstract


This essay aims to investigate a particular icon of contemporary imagery, the so-called lolita, in the interweaving of literature, fashion, art and cinema. The character of the precociously sensual adolescent represents a sort of childhood variation on the theme of the femme fatale that emerges in the European novel between the Nineteenth and Twentieth centuries, from Annie Vivanti to Gabrielle Colette, from Mura to Nabokov, who consacreted this kind of innocent and transgressive femininity, sublimating it through stylistic elegance. The still little studied figure of the seducing girl or “nymphet” is analyzed here through the motifs of body and clothes, in order to reveal the masks of a controversial femininity, in many ways paradigmatic of the contradiction of modernity.

Keywords


Literature; Contemporary Imagery; Lolita; Nymphet; Seduction

References


Agamben, Giorgio. Ninfe. Torino: Bollati Boringhieri, 2007.

Aspesi, Natalia. “Così il peccato assunse la sua forma più seducente”. La Repubblica, (28 maggio 2002).

Aspesi, Natalia. “Polanski, se l’arte cancella la colpa”. La Repubblica, (29 settembre 2009).

Baroncini, Daniela. Artifici del piacere. Moda e seduzione femminile nella letteratura contemporanea. Roma: Carocci, 2014.

Baroncini, Daniela. La moda nella letteratura contemporanea. Milano: Bruno Mondadori, 2010.

Baroncini, Daniela. Scrittrici e giornaliste di moda. Milano: Bruno Mondadori, 2017.

Berberova, Nina. Nabokov e la sua Lolita. A cura di S. Sichel, Firenze: Passigli Editori, 2002.

Bramberger, Andrea. Die Kindfrau. Lust, Provokation, Spiels, München: Matthes und Seitz, 2000.

Baudelaire, Charles. “Il pittore della vita moderna”. In Il pittore della vita moderna, a cura di Giuseppe Guglielmi e Ezio Raimondi, Milano: Abscondita, 2004.

Buzzati, Dino. Un amore. Milano: Mondadori, 2017.

Cabrera Infante, Guillermo. La ninfa incostante. Roma: Edizioni SUR, 2012, trad. di G. Lupi.

Calasso, Roberto. La follia che viene dalle Ninfe. Milano: Adelphi, 2005.

Chiusano, Italo. “La bambina violoncello”. La Repubblica, (30 marzo 1994).

Colette, Gabrielle. Gigi. Milano: Adelphi, 2004, trad. di A. Bassan Levi.

Duras, Marguerite. L’amante. Milano: Feltrinelli, 2018, trad. di L. Prato Caruso.

Goetz, Curt. Tatiana. Firenze: Giunti, 1993, trad. di Ervino Pocar.

Marcucci, Sara. Lolita, analisi di un’ossessione. Roma: Bulzoni, 1999.

Mati, Susanna. Ninfa in labirinto. Epifanie di una divinità in fuga. Bergamo: Moretti & Vitali Editori, 2006.

Merskin, Debra. “Reviving Lolita? A Media Literacy Examination of Sexual Portrayals of Girls in Fashion Advertising”. American Behavioral Scientist, Vol. 48 n.1 (Settembre 2004): 119-129.

Moravia, Alberto. Gli indifferenti. Milano: Bompiani, 2005.

Moravia, Alberto. La noia. Milano: Bompiani, 2002.

Nabokov, Vladimir. L’Incantatore. A cura di Dmitri Nabokov, Milano: Adelphi, 2011.

Nabokov, Vladimir. Lolita. Milano: Adelphi, 1993, trad. di G. Arborio Mella.

Nafisi, Azar. Leggere Lolita a Teheran. Milano: Adelphi, 2004, trad. di R. Serrai.

Orlando, Francesco. Per una teoria freudiana della letteratura. Torino: Einaudi, 1987.

Pivetta, Giulia. Lolita. Milano: 24 ORE Cultura, 2016.

Raboni, Giovanni. “Il fascino delle ninfette, vizio assurdo che scotta anche oggi”. Corriere della Sera, (26 settembre 1997).

Salvatore, Annadea. Lolita sulla tela. Poetiche dell’invenzione in Balthus e Nabokov. Roma: Artemide, 2016.

Vivanti, Annie. Marion artista di caffè-concerto. A cura di Carlo Caporossi, Palermo: Sellerio, 2006.

Vivanti, Annie. Naja Tripudians. Firenze: Bemporad, 1929.

Volpi Nannipieri, Maria (Mura). Piccola. Milano: Sonzogno, 2002.




DOI: 10.6092/issn.2611-0563/8801

Refbacks

  • There are currently no refbacks.


Copyright (c) 2018 Daniela Baroncini

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.